Momenti di piacere con vista mare

Il nostro team

Siamo orgogliosi che siano chef di massimo livello a far volteggiare i mestoli nella nostra cucina!

JERNEJ PODPEČAN - Chef

Lo chef Jernej Podpečan è originario della Savinjska dolina, la valle nella Slovenia nord-orientale attraversata dal fiume Savinja, che qualche anno fa ha lasciato per trasferirsi in Istria, da sempre attirato dal mare e da tutto ciò che vi è legato. Si occupa di ristorazione già da oltre vent’anni, con alcune parentesi anche all’estero: ha infatti approfondito le proprie conoscenze in America, Australia e Islanda. Jernej è un sommelier di terzo livello con una straordinaria passione per gli abbinamenti tra cibo e vino, al cui riguardo capita pure che proceda in ordine inverso: prima, cioè, sceglie il vino e solo in seguito la pietanza.

 

 

TILEN ŽUPEVEC - SOUS-CHEF

Il sous-chef Tilen Župevec ha sviluppato sin da bambino la passione per la cucina, instillatagli innanzitutto dalla madre e successivamente plasmata da eccellenti chef, anch’essi da lodare, che hanno condiviso con lui il loro know-how dandogli fiducia e lo slancio necessario per affrontare nuove sfide culinarie.

Tilen ha arricchito le proprie competenze nei migliori ristoranti della Slovenia, avendo molto a cuore sia questo Paese che la sua tradizione gastronomica. È per questo che i suoi piatti si compongono all’80% di prodotti locali e per il rimanente 20% di ingredienti provenienti da tutto il mondo, a complemento della cucina tradizionale.

 

 

SAŠO AMBROŽ - F&B MANAGER

L’ambizioso Sašo Ambrož ha assunto la gestione del ristorante Kamin nel 2017, anno in cui il locale ha intrapreso un nuovo percorso culinario. Con l’aiuto di un’eccellente squadra ha trasformato un ristorante pressoché dimenticato in una delle destinazioni gastronomiche più amate dell’Istria slovena.

Sebbene inizialmente si fosse orientato verso il settore dell’assistenza sanitaria, ha optato in un secondo momento per la professione di cameriere, e una volta scoperto l’amore per il vino si è ben presto reso conto che avrebbe fatto del suo lavoro una vera e propria missione.